About Me

English | Español

Mauro Bellanova è nato a Spilimbergo, un paesino della provincia di Pordenone. In seguito ad un periodo da girovago, vivendo tra Londra e New York, si trasferì a Roma per frequentare l’università. Si laureò con lode in Scienze e Tecnologie della Comunicazione presso l’Università “La Sapienza”. Grazie ad una borsa di studio Erasmus, frequentò un anno accademico presso la facoltà di Comunicazione Audiovisuale dell’Università Carlos III di Madrid, città dove attualmente risiede. Terminati gli studi universitari, s’iscrive al corso di Direttore della Fotografia presso l’Istituto del Cinema di Madrid (NIC), dove si diploma nell’estate del 2012.

Le sue prime creazioni audiovisuali coincidono con il periodo universitario. Nel 2008 scrive e co-dirige “Rhytm ‘n Blood”, un documentario incentrato sulle vicende di Acca Larenzia, una strage politica avvenuta a Roma negli anni ’70, dove persero la vita tre giovani attivisti di un partito neofascista.
Nel 2009 scrive e co-dirige “OPIS”, un documentario di creazione che cercava di denunciare la gestione mafiosa dei diritti d’autore e informare sulle nuove forme del no-copyright.
Nel 2010 scrive e dirige “Sapere Aude”, cortometraggio che parla di crisi e diritto all’istruzione, premiato nel concorso commemorativo dell’Università Carlos III di Madrid.
Nel 2011 si unisce come sceneggiatore e montatore al progetto “Hades”. Un documentario che attraverso i racconti dei protagonisti, offre un bilancio umano sulle conseguenze dell’Agente Arancione, erbicida utilizzato dalle truppe statunitensi nel corso della guerra del Vietnam. Documetario selezionato in vari festival internazionali.

Nel frattempo inizia a lavorare presso “Explora Films”, una delle principali case di produzione spagnole specializzate in documentari. Alla fine del 2011 approda a Cordoba Internacional TV, dapprima come montatore, poi come cameraman e videoreporter. Tra le altre attività, firma la regia di alcuni episodi della serie di documentari “Huellas de Al-Andalus”.
Nel 2012 scrive e dirige il cortometraggio “Con i piedi per terra – la storia di un eroe disoccupato”, una commedia nera che ritratta le vicissitudini di Javier Jimenez, un astronauta in tempi di crisi.

FILMOGRAFÍA
Con los pies en la tierra – La historia de un héroe en paro [2012]; Hades [2011]; Sapere Aude [2010]; Day In – Day Out [2009]; OPIS – Masterizza e Manna in Giro [2009]; Rythm ‘n Blood – Dialoghi in controtempo [2008]